Pierluigi Rossi

Il peso? Dipende

Tag: soggetto

Che gran mezzo il linguaggio!

Che gran mezzo il linguaggio!

Con quattro parole che sembrano

non costare niente, si possono

sfondare cuori, invadere menti,

inibire soggetti, convocare

consumatori, spacciare notizie,

tradire o tradurre sentimenti –

Annunci

Dentro la domenica di Pasqua

Dentro la domenica di Pasqua

ci sta tutto quello che ci deve

stare (sarà un caso? sarà

come sempre?): il sole, il sangue,

il canto degli uccelli, il bouquet di petrolio,

le venature del presente stretto,

la pletora dei soggetti

che ci credono senza paura

e adeguano a questa loro debolezza

lo stile di vita, e poi

la terra grassa, la terra magra,

la polvere posata, la polvere in sospensione,

la fatale lacuna (già, essa pure) –

 

Devo continuare?

E, se si, quanto?

Mettiamo un limite comodo,

se non proprio ampio?

Facciamo la metà

della vita umana media

di oggi, che è circa 85?

…Troppo, eh? (La cartografia

1 : 1, infatti, è un insopportabile

ma testardo imbarazzo

teoretico.)

Come è giusto

Come è giusto, il linguaggio dice

qualcosa, forse

perfino troppo,

a proposito di chi lo usa.

 

Il guaio che vanifica la prospettiva

così aperta è

che non c’è accordo

sull’interpretazione dei segni.

Identità analogica e digitale

Il soggetto social risponde sempre, in qualche modo, del rapporto che istituisce, più o meno coscientemente, fra la sua identità analogica e la sua identità digitale.

Nodo

Da un po’ di tempo in qua il problema della politica non è più studiare compromessi ovvero elaborare soluzioni ma, come per un qualunque soggetto nevrotico, spacciare la narrazione della propria nevrosi.

Ruvido (soggetto per un colossal hollywoodiano)

Poeta pretende d’essere ruvido, cioè, 1) persegue la ruvidezza e 2) ruvido si racconta.

Abisso

C’è

un

abisso

 

fra

il

cadavere

 

e

Il

soggetto.

La morte altrui

La morte altrui si suddivide in 1) variamente procurata dal soggetto e 2) variamente non procurata dal soggetto.

In entrambi i casi, la morte altrui mette in questione la rappresentazione del mondo da parte del soggetto.

Essendo, cioè, come si presume, la morte un mancamento, per forza, dopo, tocca di rappezzare o rammendare il quadro.

L’elettorato italiano si sta fascistizzando

L’elettorato italiano si sta fascistizzando. Il punto cruciale, mi sembra, è il rapporto fra la proliferazione dei soggetti (certo indotta e promossa dal web ma, ancora prima, dalla democrazia e dal capitalismo) e il conseguente incremento geometrico della complessità, un incremento che riesce tanto inopinato e indigesto per i singoli soggetti (individuali e collettivi) da indurli a produrre come antidoto interpretazioni della realtà e risposte ai problemi le più semplici e tranchant (e ingiuste) possibile.

La coscienza

Se la coscienza rappresenta al soggetto il mondo e il soggetto medesimo, il sistema culturale le offre, allo scopo, materiali e strumenti che non può rifiutare.