Pierluigi Rossi

Il peso? Dipende

Tag: ragione

Non ho più voglia di garrucchiare

Non ho più voglia di garrucchiare,

il rapporto investimento/risultati,

per diverse ragioni, ha perso

quasi tutto il suo appeal.

 

La renitenza è complicata

dall’inerzia – uno, per esempio, non può

demolire, senza, parallelamente,

demolirsi.

Annunci

Facendola breve

Se mi interessassero gli scacchi

e, per esempio, un certo giocatore,

e avessi la possibilità

d’interlocuire con lui, gli chiederei

la ragione di certe aperture…

 

E se mi interessasse l’ebanisteria,

e, per esempio, un certo ebanista,

e avessi la possibilità

d’interloquire con lui, gli chiederei

di certe essenze e certe colle.

 

Facendola breve, se mi interessasse la poesia

e, per esempio, un certo poeta,

e avessi la possibilità

d’interloquire con lui, gli chiederei,

inutilmente, del backstage.

Che occorra pur vivere

Che occorra pur vivere,

è vero. Solo a seguire,

l’individuo può pensare

di avere, per qualche motivo,

il bisogno di smettere.

Piantiamola allora

di dare, per principio,

ragione al dopo.

 

No comment

No comment – se un commento ce l’avessi, infatti,

sarebbe come dire che prima non ero sufficiente, ovvero

perfettamente inchiodato alla mia ragione, alla mia

verità, al mio essere come sono. L’espressione

è una contraddizione in termini: se nega, nega, se afferma,

nega uguale – da cui la domanda:

Perché produrre per sabotare?

Prosa-prosa

Non andare a capo prima del punto ma non di qualunque punto, alla fine del paragrafo, diciamo, avendo ritenuto che lo stesso debba, per qualche ragione e in qualche modo, finire, e così procedendo per intervalli puntati, troncati, glissati.

Ne parlerò per omissione

Ne parlerò per omissione,

girandoci un po’ intorno.

Non sarebbe difficile

trovare le ragioni, ce ne sono

che si offrono, peccato che ogni

scelta sia un passivo che si somma

al passivo maturato.

Fin qui, abbiamo creduto di confonderci.

C’è un limite alla volontà.

Quello che per diverse ragioni

Quello che per diverse ragioni

non si può citare, conteggiare, elencare,

un’omissione nello standard classico

del 5%, un’offerta brutale, come

ribaltare un tir di rose sull’amorosa.

Cerco di vincermi

Cerco di vincermi, cioè

di non trionfare, di non avere

ragione, di sbagliarmi.

Tu! #2

Tu non capisci.

Le cose ti passano davanti, forse ti fanno un cenno, ma tu non le vedi.

Il cielo ti cala la manna ma è come dare perle ai porci – non hai il fegato, hai la digestione difficile, non mastichi pietre.

No, perfino un messia appariscente ti sfuggirebbe.

Lascia stare, davvero, torna ai tuoi prati, là, sull’Olimpo, a brucare, e fa conto che non ci siamo mai conosciuti – e che ce n’è ragione.

Hai ragione a dire che non si muore

Hai ragione a dire che non si muore

più di morbillo, che ormai si vive

quasi cent’anni e che si va da Londra

a New York in meno di due ore –

complicazione e evoluzione, il tempo

che si mostrino per quello che sono,

cioè sogni. Un protocollo, alla fine,

con specificato tutto, addirittura

la marca delle mutande, un posticino

preciso, insomma, e illuminato bene –