Pierluigi Rossi

Il peso? Dipende

Tag: persona

Volentieri

Volentieri penso all’enorme distanza che passa fra la persona e il suo cadavere, se la morte è uno scacco solo per il pensiero e la realtà è solo un’intermittenza.

Annunci

Sapere

Sapere, così, su due piedi,

se sia solo la paura

o l’angelo in persona.

Doppio senso

Siamo, per parlare chiaro, attaccati

al nostro corpo e alla nostra persona

nel doppio senso dell’inclinazione

sentimentale e della costrizione fisica.

Idea per un format (gratis)

Una competizione consistente nell’improvvisazione di una conversazione qualsivoglia da parte di due o tre persone. Un pubblico giudica e può perfino interrompere la conversazione; tre o quattro conversazioni per puntata.

FB

Continua a sembrarmi uno scandalo che il Governo, nelle persone dei suoi Ministri, affidi la comunicazione governativa a fb. Mi piacerebbe proprio, insomma, che un ministro difendesse e rivendicasse, sinceramente, il supporto essenziale, alla sua tattica, di Zuckerberg.

La differenza

Forse, il frutto più maturo della globalizzazione, paradossalmente, è proprio la differenza antropologica, la differenza, cioè, fatta persona (…finché la differenza è solo una merce, infatti, qual è il problema?, dalla patata al goji, almeno…)

Mini romanzo. Scienza della comunicazione #160

Avendo difficoltà anche imbarazzanti di comunicazione con una persona, è evidente che non si può sperare di affrontare la question andando dalla persona solo per dirle: Amico!

Linea

Recuperare le facoltà percettive ridotte

ai margini della persona, cavarne qualcosa, tanto

tutto fa brodo, interpretare

messaggi che all’apparenza sono solo

convulsioni di cornacchie o rebus iper-minimalisti –

Il ciglio

Il ciglio (non quello

dell’occhio ma del sentiero

o della strada) che si fa largo

fra i diti (piede) è una specie

di avanguardia

della Terra in persona.

Segreta deriva

Quando il lettore incontra un’opera e un autore in cui si riconosce e insieme si trasfigura, qualche volta sperimenta una deriva, non propriamente critica e difficilmente esprimibile per dovere di modestia, in cui comincia a confrontare l’autore con la propria persona. Nel caso, oltre al semplice rispecchiamento narcisistico, c’è, mi sembra, anche una seria valenza conoscitiva – tipo che l’arco o il dettaglio biografico dell’autore funzionano come cartina di tornasole dell’arco o del dettaglio biografico del lettore.