Pierluigi Rossi

Il peso? Dipende

Tag: parola

Popolo, populismo, populista

Popolo: nell’uso, viene associato a una nazione, cosa che, ovviamente, fa venire voglia di chiedere: E un popolo mondiale? (Nel caso, certo, si usa la parola “umanità”, ma allora tocca chiedere, di nuovo: Che differenza c’è?)

Populismo: l’ideologia rappresenta essenzialmente la volontà di riscatto e di potenza di un soggetto conculcato, da cui quella speciale commistione di destra e sinistra.

Populista: può convincentemente definirsi tale solo il politico, già l’elettore populista fa ridere, figuriamoci il cittadino o, tout court, l’essere umano.

Annunci

Non basta

All’essere umano non basta

che qualcosa ci sia (invece che no),

deve anche, non dico solo

comunicarlaperché, quanto

a questo, non siamo eccezioni, ma

comunicarla verbalmente,

con un mezzo, cioè, che diventa

cosa a sua volta.

Solo parole come

Solo parole come

“rinite”, ” brugola”, “metano”,

una franca castrazione della tendenza

interiore a mendicare calore.

Ogni step dell’impresa, però, è un agguato,

una trappola, una disattenzione.

Opposti uguali

Chiaro e scuro sono opposti mediati dal tono cromatico.

Come tali, cioè di regola, gli opposti sono mediati.

In altre parole, gli opposti, benché contrari, sono uguali.

Scegli pure

Scegli pure

dove ospitare la parola – grosso

modo:

nel silenzio o nel frastuono?

L’importanza delle parole

L’importanza delle parole, detto in breve, è:

la parola fa impazzire perché

è il tentativo fatalmente

 

fallimentare di rappresentare

la varietà dell’essere – trasformando, ipso

facto, l’espressione in contenzione.

Personaggio

Mi guardo intorno – sì, come, prima o dopo,

un qualunque personaggio di romanzo – e non vedo temi.

È finita, non posso più continuare a credere

di fare a fette il mondo (chiamarla polverizzazione, poi,

o liquefazione, è disperatamente insufficiente).

È bello, però, no?, che nelle mie parole non ci sia

più neanche un grammo di realtà.

Il vento è solo effetto

Una verità per cinque parole.

Dio

Essere dappertutto

nello stesso tempo –

E bada, senza libertà di scelta,

indifferente al tuo scopo.

In due parole: non esisti.

Ti dico, un caso unico.