Pierluigi Rossi

Il peso? Dipende

Tag: mondo

Scherzo

Ogni tanto sento il dovere

di tornare a precisare quanto segue:

che non si tratta, qui, di me, che io, cioè,

sono solo una cassa armonica

(e soprassediamo sulle puntualizzazioni) –

non c’è una gran differenza, insomma,

con qualsiasi altro angolo

di mondo, sempre traffico è.

Annunci

Provarci

Mica vero che il mondo fa schifo, quello

che fa schifo è la cognizione del mondo.

Certo, uno dice: E l’uomo, allora,

che ci sta a fare? Non, dico io,

per cambiare – se va bene,

per capire, se no, per provarci.

La prima poesia della sera

Ce l’ho col mondo – comincio

così, con una banalità. Bisogna,

infatti, forzare il senso, farlo

arrossire, se non proprio

manifestamentvergognare. Dicevo

“ce l’ho col mondo”, non per finta

o per vantarmi, no, solo

perché il mondo è il mio mondo.

Personaggio

Mi guardo intorno – sì, come, prima o dopo,

un qualunque personaggio di romanzo – e non vedo temi.

È finita, non posso più continuare a credere

di fare a fette il mondo (chiamarla polverizzazione, poi,

o liquefazione, è disperatamente insufficiente).

È bello, però, no?, che nelle mie parole non ci sia

più neanche un grammo di realtà.

L’obiettivo di ogni artista

L’obiettivo di ogni artista è salvare il mondo intero, e quando dico “intero” intendo con la sua virtù e la sua scelleratezza, senza sconti né usure – Questo, mi sembra, è il massimo dell’ambizione espressiva: replicare il mondo così com’è.

Facciamo

Facciamo pure che il Caos è vincente e dunque

basta piani (più corto, annuale)

e basta programmi (più lungo, triennale) –

 

Facciamo che riesce impossibile, semplicemente,

rappresentarsi il mondo, almeno

il più prossimo e abrasivo.

 

Facciamo come al solito, diamo

retta a quel diavolo, svegliamoci, vestiamoci,

beviamo un caffè, usciamo, andiamo –

Soggetto

Un mondo che sembra il nostro, spazio-

temporale – in realtà, un mondo

finito, compiuto, un insieme

in cui gli elementi nuotano come pesci

e scambiano questa facoltà per vita che passa.

Non ci riesco

Non ci riesco, malgrado

questo mondo merdoso,

a far male alla frase…

La segreta speranza della sera

La segreta speranza della sera

è dire quella parola conclusiva…

che incanta il mondo e, dopo

qualche secondo, senza neanche

lasciare tempo agli intelligenti

di capire, lo polverizza…

I margini dell’immagine

I margini dell’immagine

calano come cortine di tulle

tutto intorno al mondo – da qualche

parte, è un classico,

una piega prende fuoco.