Pierluigi Rossi

Il peso? Dipende

Tag: mano

Sentenze dell’istruttore #1

Non sottovalutare mai la situazione, neanche la più friendly.

Tieni a mente: il tuo primo nemico sei tu. Per l’esattezza, la tua incarnazione: cuore, polmoni, gambe, naso, bocca, occhi, mani.

Annunci

20-25 edizioni

Oggi, un utente (sessat’anni ben portati, direi) ha chiesto in consultazione, fra le 10,30 e le 12,30, e fra le 13,30 e le 15,30, 20-25 edizioni della Divina Commedia – quando in 3 volumi, solo l’Inferno o il Purgatorio o il Paradiso. (Si ponga attenzione che questo è spesso “materiale” di ampio formato e grande peso specifico.)

Io non lo conosco personalmente, per cui posso fare solo delle supposizioni: non è un professore e neanche un professionista, la sua parlata è dialettale, mi sembra insomma un operaio o un agricoltore o un cameriere o un manovale.

Alla fine, ecco il punto, ero irritato – perché stanco e con poco sonno alle spalle…

Solo adesso mi immagino l’emozione di toccare con mano 20-25 edizioni, nell’arco di 2 secoli, del Sacro Testo

Pasolini ha ancora ragione

Pasolini ha ancora ragione,

da queste parti non ci stanno lucciole –

attenzione, io intendo le non metaforiche…

 

cioè le lucciole-insetto, che puoi

catturare e ingabbiare fra le mani

e usare come finta fiaccola.

Una mano alla bocca

Una mano alla bocca per parare il getto

e poi compassati come prima (prima

dell’orrore più recente, segmento piuttosto vario –

ultimo il Decreto, un modo, certo, molto goffo ma anche

molto brutale, questo importa, di pesare il diritto

alla vita dei vivi).

Maiuscole

Penso alla Contingenza Politica Italiana. Io spero che l’attuale Governo cada al più presto (…forse ci siamo) perché è pernicioso per il Bene Pubblico; ma so anche, sondaggi alla mano, che la Lega potrebbe diventare alle successive Elezioni Politiche il Partito di maggioranza relativa – come neanche la DC il secolo scorso.

La Storia Politica Moderna comincia, mi sembra, con la Pratica della Democrazia – dove prima (Inghilterra), dove dopo (Italia). In soldoni, tale pratica è, allo stato, il modo più radicale di autorizzare il Libero Arbitrio Individuale a proposito del Contesto Sociale, ovvero dello Stato-Nazione. Detto altrimenti, la Pratica della Democrazia ridistribuisce, non la Ricchezza, ma la Responsabilità-à-à-à. Il Fascismo, il Nazismo e il Sovietismo, appunto, prima di ogni distinguo, sono una prova fondamentale delle immani Cazzate che l’Uomo (Lui proprio Lui, Uno per Uno, nella sua Articolazione Storica) può fare.

La finiranno

La finiranno, le mani, di stringere, così

come gli occhi di vedere

e le orecchie di ascoltare –

 

così come la finirà, il naso,

di annusare

e la bocca di inghiottire.

E poi arriva al gate con un foulard

E poi arriva al gate con un foulard

svolazzante impigliato

all’orecchio destro, il manico

dell’ombrello, senza il resto

dell’ombrello, agganciato

alla tasca posteriore sinistra

dei jeans, lo smartphone

fra i denti e, una

per mano, due sacche aperte

zeppe di effetti personali, via

via disseminati, una vera

e propria confessione –

Quello che posso dire

Quello che posso dire è solo la coesistenza

al momento. È un passaggio, forse, sordo

ai richiami – (certo, gli uccellini, i gatti, il cielo turchino:

ma vogliamo chiamarla “mondezza”? E magari prendere

anche finalmente atto che la materia è artificiale? –

che per le mani gira sempre qualcosa che vanta

già, a prescindere dalle mani cioè, la sua storia?

“Puro” e “naturale”, per esempio, sono predicati zoz-

zissimi puro elli, di sugo, patine, cisti e lacune.)

Le mani

Le mani sono una parte

di me che non mi appartiene

davvero, tremano senza

una vera ragione, al tuo

pensiero – provo, allora,

a cercare, nella notte

della mia memoria, qualcosa

che mi dica qualcosa

che mi confonda, almeno.

Ipotesi di addio

Finirà così, che rimango

lì, come un pirla,

a guardarti le spalle

appiattirsi via via,

il dorso della mano

a tergicristallo.