Pierluigi Rossi

Il peso? Dipende

Categoria: Senza verso

Mi è difficile spiegare

Mi è difficile spiegare, ma non perché non trovo le parole, la faccenda è molto più seria: quello che non trovo, infatti, è addirittura l’oggetto della spiegazione… – ripeto: è proprio un oggetto che manca ai miei purchessia mezzi verbali. Sicché, insomma, la naturale inclinazione umana a stendere carte, a eliminare pieghe, a lisciare pelo, al momento, mi è impedita esattamente da questa indisponibilità. La conosco l’obiezione: Puoi sempre girarci intorno. Certo, posso e lo faccio – anche adesso.

Annunci

Tesi sul mestiere del buio

Il mestiere del buio è logorare il contorno.

 

Al momento #2

Potrebbe significare tentare periodicamente la prova – avendone, però, in cambio, una serie analizzabile e valutabile di performance.

Al momento

Non ho niente da dire, al momento; così, vedi?, rimedio all’apparente tragedia denunciandola. L’ho imparata, ormai, questa cosa di non subire l’obiezione dell’ispirazione.

Quello che manca

Mancano almeno quattro mesi all’autunno ma le oche hanno già cominciato a volare sulla casa, come se quest’anno fosse necessario allenarsi di più per migrare. Io non ci sono, sono stato rapito dal dolore per l’agonia dell’amico Virgilio – tutto, tanto o poco che sia, avviene senza di me e non posso dirne niente… Potrei, si capisce, dire solo il contesto di un’assenza (=lacuna) che è l’essenza. Qualcosa, cioè, che non interessa in cambio di qualcos’altro che invece interessa.

Tre proposizioni sul cantare

1) Si canta in tanti modi, non infiniti.

2) Si canta per tanti motivi, non infiniti.

3) Umano cantare.

S-logos

È facile disinteressarsi del mondo, basta avere un po’ di sfortuna. Nessuno, infatti, che abbia la debolezza di risalire le conseguenze, potrà sperare in un “capo”.

Che me ne frega di leggere questa poesia?

Il titolo della conferenza intende solo saltare superflui convenevoli e diradare improprie timidezze.

La domanda vera è:

Che cosa mi ha fatto leggere questa poesia?

Credo, insomma, si possa unificare la teoria, la causa è: il sentimento o l’emozione?

L’insoddisfazione

È un’insoddisfazione che tende seriamente al rosicamento ma dovuta a un piccolo fuoriprogramma, ovvero a una piccola infrazione all’abitudine. Potrebbe essere, per esempio, un appuntamento con un amico o un’amica a un’ora che di norma è quella della lenta catabasi che instrada dolcemente al sonno…

Walzer

Per parecchio tempo mi è venuto sonno presto.

Due dorsali, intanto, attraversavano il Paese.

Finché un mattino feriale il Signorino si sentì strano: stava supino, zampe all’aria, col sudario che scivolava e lo scopriva.