Pierluigi Rossi

Il peso? Dipende

Avviso ai naviganti

Questo blog, naturalmente, usa dei cookie. Per saperne di più vedi la Privacy Policy di Automattic.

Annunci

Doppio senso

Siamo, per parlare chiaro, attaccati

al nostro corpo e alla nostra persona

nel doppio senso dell’inclinazione

sentimentale e della costrizione fisica.

Come fai a non pensare al tempo?

Come fai a non pensare al tempo? Chiaro

che alla lunga qualcuno si metta in testa

che forse quello passato è solo perduto,  chiaro

che così ne legittimi la cerca – peggio, però,

è dare corda alla riflessione per provare

la tesi di una sostanziale ma oscura estraneità –

il risultato, infatti, è una lista di noiosi cold case.

La via maestra della follia

Se il governo italiano in carica cadrà presto e, a seguire, la bolla sovranista scoppierà, non sarà certo per un sentimentale rinsavimento ma perché la via maestra della follia è quella della tecnoscienza (altro, cioè, che tutte le cacate sui confini).

_20181213_212627

La generica urgenza

La genetica urgenza, l’istinto di prendere

posizione a prescindere (dalla situazione,

per esempio, ovvero dal teatro), in qualche

modo il tic, il sintomo del rimesta-

mento incontrollato e dunque realissimo –

io uso “inerzia” per dire mondo.

Voglio ritornare a quando

Voglio ritornare a quando

facevamo che ricordavamo

che avevamo

un passato da sgranare

come un rosario – s’intende,

per agevolare la fluidità,

a tutto vantaggio del lettore,

niente o poco shock, insomma.

Farsi capire?

Chi ha l’impellenza di farsi capire è spesso chi è meno attento ai mezzi, alla forma, alle parole, ai toni. In poesia, appunto, non si tratta di questo. Certo, le parole si capiscono e anche molte sequenze di parole, ma le altezze e il colore dicono la loro, sicché quello che si capisce diventa sempre altro. Chi se ne frega dell’infinito, per dire, senza la siepe, le morte stagioni e il mare.

_20181214_201226

A quest’ora abbasso il volume e aguzzo l’udito

A quest’ora abbasso il volume e aguzzo l’udito,

il tempo ha riservato le stanze.

Impressione

IMG_20181208_140140

A me, sembra un’idea per Monet.